Lo scrittore è tornato a casa sua, e io posso finalmente dormire

La settimana fatidica e temutissima è arrivata tra turbe mentali, paure insopportabili e  angosce primordiali e, così come è arrivata, se n’è andata, portandosi via con sé il suo strascico odioso di insonnie, incubi, vomiti e inappetenze. Sono due giorni che mangio e dormo con il sorriso sulle labbra, come se fossi rinata.

E’ andato tutto bene. Sai che noia dirvi così, dopo due mesi che vi rompo le palle. Però è così, tutto bene. La cosa peggiore che io sia riuscita a fare è stato arrivare una mattina a Venezia con i calzini spaiati.

Lo scrittore, dopo avergli detto che lo studio, sì lui proprio lui, non i suoi libri (I’m studying You!), dopo avergli citato frasi dai suoi libri a memoria, dopo avergli detto che so anche che adora la torta “sbrisolona”, è andato in un brodo di giuggiole, si è tutto sciolto, mi ha detto “I’m very impressed”, e ha accondisceso ad ogni mia richiesta (“la prego mi conceda un breve, insignificante colloquio, non le farò domande, può parlare quanto le pare, lei parla io la ascolto con occhi adoranti e pendente dalle sue labbra, sono sua!”).

Settimana finita, il mio organismo ha già meticolosamente selezionato e vagliato una nuova serie di ansie, di cui, fino a pochissimi giorni fa, ignoravo totalmente l’esistenza. Devo avere una dipendenza da ansie pari a quello di un alcolizzato. Nuovo scenario che si materializza nella mia mente, quando il mio professore leggerà l’ intervista sbobinata: “Signorina, ma che cazzo di domande ha fatto all’eccelso scrittore! Ma non si vergogna di averle poste a lui, e di farle leggere a me! Lei non merita di stare qui, se ne vada!”

Vedi, uno può liberarsi finalmente di una settimana faticosa, ma non riesce mai a liberarsi di se stesso.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...