Figli di un blog minore.

Stanca come un fazzoletto sporco.
Come un pesante manto di neve.
Come il torcicollo.
Come un banco scritto.
Come una nuvola di gesso sugli occhi annebbiati.
Come un paio di tacchi a fine giornata.
Come un violino scordato.
Come una pagina web che non si carica.
Come il mercato della frutta in chiusura.
Come l’artrite.
Come un vombato dopo la grattatina.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...