ho sonno

A volte di notte la mente culla poesie, accosta parole e suoni che risalgono la china tortuosa dei pensieri sfatti del dormiveglia. Io penso come sono belli questi suoni, come si accordano con il buio di questa notte, e con il sonno che striscia silenzioso, come spuma di mare che nella risacca mi avvolge tutta. Come sono belli, dovrei scriverli penso, domani, penso, li scrivo. Poi non ne rimane mai nulla, non una conchiglia, non una pietruzza, non un granello di sabbia. La spuma del mare se li è portati via. Non tornano, i pensieri belli, i pensieri del sonno. Restano a dondolare nella risacca del mare e il mattino dopo la corrente se li è portati via.  
 

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...