Roba Vecchia

Dunque, io non cucino mai. Non cucino, perché cucinare per me sola non mi dà soddisfazione, mi passa la fame, mi annoio. I miei pasti si compongono di quello che trovo di fresco in frigo (anche se mi assicuro di mangiare le mie cose fresche, solo ed esclusivamente quando si trovano sull’orlo della scadenza; se la crescenza non ha cominciato a diventare giallina, se l’uva non si è annerita, se il parmigiano non si è ammuffito, NO. Non li mangio). Ebbene, i miei pasti variano da: crescenza (o stracchino, a seconda dell’umore), pomodorini con olioacetobalasamicosale, bieta (o cicoria o spinaci) quella congelata a cubetti, minestrina con dado, prosciutto crudo, una volta ogni tanto la fettina di carne voltata e girata solo quando mi dicono di mangiarla perché paio esangue e la carne fa sangue, spinacine del todis, bastoncini (non findus, quelli del discount) uno spicchio di mela. Poi, benedetta provvidenza, mi approfitto di quello che la mia dolce hospitalera cucina per sé, e siccome è una grande cuoca, ecco che i miei pasti si arricchiscono anche di assaggi di: melanzane grigliate, polpette, minestroni freschi, peperoni friggitelli fatti col sughetto fresco (fresco: parola importante nella mia cucina), eccetera.
Ma l’altra sera ho cucinato. Ebbene sì, solennemente. Ho comprato i finocchi e le carote, i pomodorini li avevo già in casa e siccome stavano marcendo in frigo, ho pensato bene che fosse arrivato il momento giusto per utilizzarli. E ho deciso di cucinare una delle mie zuppe, una di quelle per le quali sono famosa in tutto il mondo. E cioè metti a bollire la verdura (qualunque in realtà), poi quando è tutto molliccio prendi il mixer e frulli tutto e ti viene una specie di crema, un potage, come mi suggeriscono dalla regia, poi ci aggiungi la pastina se vuoi, e poi ci metti l’olio, il parmigiano (o pecorino), uno spruzzetto di pepe, e se proprio vuoi morire di bontà ci metti un cubetto di crescenza che si scioglie e diventa tutta filante. Mmmmm, gnam, gnam.
Insomma, così ho fatto. E Peena mi guardava incerta, incuriosita, silenziosamente passando dietro le mie spalle, e odorando questo profumino che saliva dal mio calderone gorgogliante. Hehe, ti faccio vedere io che cuoca sopraffina!
Così, quando l’intruglio è pronto e fumante nel mio piatto, con la pastina, l’olio il parmigiano e la Crescentina, io, con nonchalance, dico a Peena che mi guarda sospettosa, Peena prendi pure, fai pure, ce n’è un sacco! Mah…no, non mangio stasera, ma…solo un assaggio dai. E io trionfante, come sono bella brava e buona.
Mmm, che buono questo Potaaage, brava, che ci hai messo?
Così mangiamo tutt’e due la mia zuppa magica, sennonché, a un tratto, come per magia, qualcosa accade…Una minuscola zampina fa capolino dalla mia zuppa, come se volesse salutarmi, farmi un cenno, fare amicizia con me, e poi un’antennina, e poi due simpatiche alette, sventolano su un chicco di pastina galleggiante…A Peena ovviamente non sfugge la mia espressione sconvolta, mentre altre testoline si affacciano dalla mia zuppa. Corriamo a vedere la confezione della mia pastina e scopriamo che brulica di faccine nere e alettine svolazzanti! Ci sono le farfalle nelle mie farfalline!!!
Io tolgo dignitosamente l’insettino dalla mia zuppa, lo sposto, per così dire, e proseguo a mangiare silenziosamente… Tanto è solo un moscerino, dico, come se niente fosse…Peena mi guarda imbarazzata e lievemente disgustata, non finisce la mia buonissima zuppa…
E qui finisce il mio tentativo di tornare agli antichi splendori, quando, oltre a essere simpatica, anche cucinavo. Ma non temete, ci saranno tempi migliori, e sarete tutti invitati a uno dei miei manicaretti famosi in tutto il mondo.

Ps: scusate se parlo sempre di me, ma sto attraversando una fase maniaco-narcisistica e in farmacia mi hanno detto che devo assecondarla.

Annunci

3 thoughts on “Roba Vecchia

  1. guarda, solo perché odio scrivere "ahahahaha"…..ecco, giusto appunto volevo dirti che se non fosse che sono già sotto le coperte, ti direi che mi sono ribaltata dalle risate.(risate per le quali ti ringrazio tantissimo)

  2. Vada per le farfalline nelle farfalline… buono il potage di verdura fresca ma niente di straordinario… carina l'idea della crescenza dentro il potage… Ma quello che mi colpisce davvero è la tua conclusione sul fatto che in farmacia ti hanno detto di assecondare il tuo periodo maniaco-narcisista… quale farmacia frequenti?!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...