Quando avevo quindici sedici anni mi andavo a sedere sugli scalini del ponte più grande della città in cui vivevo. Ci andavo verso le due del pomeriggio, l’ora in cui i paesi di mare come il mio sono addormentati, deserti, silenziosi. Ci andavo con una penna, un taccuino e un libro di poesie. Ci andavo perché pensavo che lì, seduta sui gradini di quel grande ponte che guarda il mare, che poi il mare non è è la laguna, io pensavo che lì avrei parlato con il mondo, scoperchiato l’anima, trovato risposte, e che sarei tornata a casa cambiata, la mente illuminata, gli occhi aperti, e che solo per il fatto di essere rimasta lì, a riempirmi di mare, che mare non era, avrei ritrovato le parole che avevo perso per strada, a scuola, a casa. Rimanevo lì, ore in silenzio, a gustare il piacere sottile di questo fuori programma rubato allo studio. Sola nella piazza deserta, solo qualche vecchio pescatore con la sigaretta in bocca passava diretto verso il bar abituale. Mi godevo il sole di febbraio, mi vedevo lì seduta, sola e diversa da tutti, con il mio librino di poesie e il mio quaderno personale, con i miei minuscoli pensieri e le mie minuscole attese e pensavo che era il mare che mi riversava le sue parole, e il sole tiepido dell’inverno che passava, e pensavo che quel sole e quel mare mi avrebbero caricato di voci, e mi avrebbero versato una calma pacata, una saggezza antica e una vista nuova. Pensavo. Io non lo so se poi era vero che fosse così. Però la convinzione che così fosse, e la bellezza di quel tempo solo mio e la bellezza del mio paese sonnecchiante investito dalle calde braccia del sole tiepido e lambito dalle carezze di quel quasi mare mi facevano sentire cambiata, e tornando a casa mi sentivo come se mi fossi ripulita, come se ci fossero cose nuove nell’aria, e nuovi pensieri e nuove voci da ascoltare. Come se qualcosa fosse successo, dopotutto.
Annunci

One thought on “

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...